Physiolife Velletri

MORBO DI OSGOOD SCHLATTER

MORBO DI OSGOOD SCHLATTER


Anche nota come Osteocondrosi del tubercolo tibiale, è una condizione dolorosa del ginocchio, che riguarda i bambini nel periodo della crescita, il range di età più frequente è tra gli 8-13 anni nelle ragazze e tra i 12 ed i 15 anni nei ragazzi, colpendo il 21% degli adolescenti che praticano sport.

Nel 20-30% dei casi la patologia si presenta bilateralmente.

CHE COSA E’?


L’osteocondrosi è un processo degenerativo a carico delle ossa, che in questo caso colpisce l’apofisi tibiale anteriore, che è la tuberosità della tibia che si trova proprio sotto al ginocchio.

Attualmente sappiamo che la malattia di Osgood–Schlatter ha caratteristiche autolimitanti e la sua eziopatogenesi è una apofisite da trazione dell’apofisi tibiale anteriore causata dal continuo reclutamento del muscolo quadricipite femorale e del suo tendine rotuleo nella zona inserzionale. Nei giovanissimi il processo di ossificazione della tuberosità tibiale non è ancora completo e lo svolgimento di attività fisiche che prevedono salti e cambi di direzione sottopongono il ginocchio ad un eccessivo stress meccanico. A questa già nota causa, in recenti studi si è dimostrato come anche l’accorciamento del muscolo retto femorale sia uno dei principali fattori associati alla patologia.

A livello della tuberosità tibiale anteriore si inserisce il tendine rotuleo, cioè la struttura che connette la rotula alla tibia.

QUANDO E DOVE SI PRESENTA


I ragazzi fra gli 8 e i 15 anni lamentano dolore nella regione anteriore del ginocchio (tuberosità tibiale e porzione distale del tendine rotuleo) durante le attività che implicano salti e corsa e scompare col riposo.