MASSAGGIO CONNETTIVALE

COS’È 

Il massaggio connettivale o fasciale è un tipo di trattamento terapeutico che si focalizza sugli strati più profondi dei muscoli e del tessuto connettivo.

La Fascia è semplicemente il tessuto connettivo, composto soprattutto da fibre collagene.
Questo tessuto è praticamente ubiquitario: si trova: tendini, legamenti, epiderma, guaine, muscoli, ossa, organi visceri e costituisce il 70% del peso corporeo.
L’ anatomia dimostra che ci sono diversi strati di tessuto connettivo nel corpo: ipoderma e la fascia (che può essere superficiale o profonda).
La fascia è un tessuto molto plastico, facilmente può diventare più denso e rugoso. Le fibre muscolari scorrono all’interno di uno scheletro di tessuto connettivo che continua nel tendine.
Una cosa molto importante è che la fascia profonda di un muscolo continua nelle fasce degli altri muscoli e nelle ossa.
Una tensione eccessiva della fascia di un muscolo si trasmette nella muscolatura e nello scheletro in altre zone del corpo.
Ci sono delle connessioni tra diverse fasce di connettivo, come tra i muscoli agonisti e antagonisti.
Per esempio, i muscoli che sollevano il braccio sono influenzati e influenzano la muscolatura che abbassa il braccio.

massaggio connettivale

QUALI PATOLOGIE

È utile soprattutto per:


  • Dolori cronici

  • Contratture

  • Rigidità a livello di collo, schiena e muscoli delle gambe

CONTATTI

 QUALI BENEFICI

Quando c’è un danneggiamento o una tensione cronica muscolare, vi sono generalmente delle aderenze dei tessuti a livello di muscoli, tendini e legamenti. Queste aderenze possono bloccare la circolazione causando dolore, movimenti limitati e infiammazioni.
Il trattamento mira a contrastare questo disagio, ripristinando la normale mobilità e alleviando il disturbo. Per raggiungere questo scopo, il fisioterapista applica una pressione diretta e profonda. Si possono utilizzare le punte delle dita, le nocche, i gomiti e gli avambracci. In certi casi, durante l’operazione si può avvertire fastidio. Questi fastidi possono perdurare dopo la seduta, ma scompaiono in uno o due giorni. A volte dopo la seduta può essere consigliata l’applicazione del ghiaccio sulle zone doloranti.
Il massaggio connettivale, in genere, si focalizza su un problema specifico, ma nella filosofia physiolife viene integrato in moltissimi programmi terapeutici proprio per l’enorme campo di applicazione:




  • Dolore cronico

  • Mobilità limitata

  • Riabilitazione post infortunio

  • Problemi posturali





  • Sindrome piriforme

  • Fibromialgia

  • Tensioni muscolari

  • Dolori post allenamento



Contattaci per una consulenza gratuita

©2016 PHYSIOLIFE A.P.F.C. Via Eduardo de Filippo 127 Velletri - P.IVA 10532881009